Pane con farine integrali
Lievito Naturale

(Lievito Madre o Pasta Madre)


e farina macinata a pietra.

Questo Pane è il mio cavallo di battaglia, viene sempre molto bene e soprattutto molto buono, ogni tanto aggiungo o tolgo qualche tipo di farina o lo arricchisco con semini di vario tipo quali per esempio: girasole, lino, sesamo e papavero ma trovo che sia buonissimo così con semplice farina integrale che gli da quel sapore rustico di una volta.


Pane con farina integrale

Pane con farine
integrali

Con Lievito Madre Naturale.

Impasto diretto (Tot. Kg 1,170)

Ingredienti Impasto:

  • 400 g di farina integrale
  • 100 g di farina di farro integrale
  • 100 g di farina di semola rimacinata
  • 390 g di acqua (65%)
  • 150 g Lievito Madre Rinfrescato (25%)
  •     3 g di Malto in polvere. (0,5%)
  •    12 g di Sale (2%)
  •    15 g di olio EVO (2,5%)
% percentuali riferite al peso totale delle farine

* Nota: Se avete il Licoli, lievito madre liquido al 100% di idratazione, potete sostituire i 150g di pasta madre con 100g di licoli aggiungendo 50g di farina al totale che diventano 650.

Procedimento:

(le piccole immagini nel procedimento si possono ingrandire facendo click sopra l'immagine stessa)

autolisiQuesta ricetta è scaricabile anche in formato pdf stampabile.

Setacciare e miscelare fra di loro le farine. Impastate poco e grossolanamente con 330g di acqua (55%) e lasciare riposare per 40 minuti circa, si chiama autolisi e serve per predisporre le farine ad assorbire una maggiore quantità d'acqua che formando il glutine riduce i tempi di impastamento totale a beneficio della temperatura finale dell'impasto, della sua elasticità ed anche del gusto finale.

Pieghe di struttura Trascorso il tempo di autolisi si aggiungono gli altri ingredienti: il lievito madre, l'acqua rimanente, il malto, il sale e si impasta fino a formare un impasto liscio ed omogeneo, si conclude aggiungendo l'olio. Rovesciare il tutto sulla spianatoia, lasciare riposare 20 minuti coperto da ciotola rovesciata a campana, quindi praticare una serie di pieghe a tre che andranno ripetute per altre due volte ad intervalli di 40 minuti (in tutto tre giri di pieghe) ogni volta pirlate il tutto a formare una palla.

Pane in lievitazione Dopo l'ultimo giro di pieghe trasferitelo in un cestino da lievitazione, o ciotola foderata da telo in cotone spolverato di semola rimacinata. Coprire con i lembi dello stesso telo, chiudete con pellicola per alimenti e lasciate lievitare il tutto fino a quando non avrà raddoppiato il suo volume, cercate di cogliere il momento giusto considerando che è meglio toglierlo un poco prima che non dopo. Rovesciatelo sulla teglia, sulla carta da forno o direttamente sulla pala che userete per infornarlo, spennellate la superficie con acqua e praticate uno o più tagli a vostro gusto, in questo caso io ne ho fatto uno solo, netto, ma ognuno faccia i tagli che preferisce evitando di incidere troppo profondamente.

Cottura:

Posizionate sul fondo del forno un recipiente con dentro dell'acqua, servirà a formare il vapore per agevolare lo sviluppo iniziale ed ottenere una crosta croccante.

Cuocere a 230° per 15 minuti poi scendere a 210° per 20 minuti ed infine a 200° per 10 minuti con sportello aperto a fessura.

Una volta cotto va lasciato a raffreddare su una griglia in modo da non fargli formare la condensa.

Pane con farine integrali: cottura in forno statico preriscaldato.

temperatura di cottura230 ° gradi per tempo di cottura 15 minuti poi

temperatura di cottura210 ° gradi per tempo di cottura 20 minuti poi

temperatura di cottura200 ° gradi per tempo di cottura 10 minuti forno a fessura
(a fessura significa leggermente aperto)

con vaporecon vapore per i primi 15 minuti.


Pane con farine integrali

Buon Pane con farine integrali...

(le piccole immagini nel procedimento si possono ingrandire facendo click sopra l'immagine stessa)

Andrea Bianchi







Spiga di Frumento

Questa pagina è stata visitata: 57.597 volte




Se avete domande, dubbi o altro potete iscrivervi al Gruppo facebook
su